Giorgio Caproni: Oh cari/ Oh dear ones…

parallel texts: words reflected

Giorgio Caproni said his poetry was “in shirt sleeves” until, after editing, it wore a jacket. But whether in shirt sleeves or jacket, it is an extraordinary thing of complex simplicity.

Oh cari  

Apparivano tutti
in trasparenza.
                         Tutti
in anima.
            Tutti
nell’imprescindibile essenza
Dell’ombra.

                   Ma vivi

     Vivi dentro la morte
come i morti son vivi
nella vita.

                      Cercai
di contarli.

                               Il numero
si perdeva nel vuoto
come nel vento il numero
delle foglie.

                             Oh cari.
Oh odiosi.

                             Piansi
d’amore e di rabbia.

                                     Pensai
alla mia mente accecata.

Chiusi la finestra.

                            Il cuore.

La porta.

                           A doppia mandata.

Oh dear ones

   They appeared all
in transparency.
                             All
in heart.
            All
in the indispensable essence
Of the shadow.
 
                                   But alive

     Alive within death
like the dead are alive
in life.

                   …

View original post 108 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...