Tzvetan Todorov, “L’arte nella tempesta”, Garzanti – 2017, di Maria Grazia Ferraris

LA PRESENZA DI ÈRATO

907a9b538ad3516eacc482ff06bce54d-kCWC-U110011802123100MI-1024x576@LaStampa.itTzvetan Todorov, Sofia, 1 marzo 1939 – Parigi, 7 febbraio 2017

Un saggio interessante, l’ultimo da lui scritto, di Tzvetan Todorov, è stato pubblicato da Garzanti, dopo l’uscita in Francia nel mese della scomparsa dell’Autore: ripropone una lettura colta e documentata della cultura russa tra le due rivoluzioni, il personaggio esemplare e complesso di K. Malevic, il pittore suprematista, nonché in controluce la sua vicenda personale di intellettuale rifugiato in Francia nel 1963. A Parigi infatti, nel 2017 moriva a 77 anni Tzvetan Todorov, studioso di letteratura e filosofo, di origini bulgare, giunto nella capitale francese nel 1969. Aveva studiato con Roland Barthes, il grande semiologo, e i suoi saggi sono stati decisivi per diffondere la conoscenza del formalismo russo nell’Occidente europeo e in Francia, proponendo e studiando i maggiori teorici formalisti russi, da Vladimir Propp a Michail Bachtine. Fu quello il periodo di grande lavoro dello studioso e…

View original post 1.469 altre parole

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...