Verso Santiago/To Santiago by Luciano Erba

parallel texts: words reflected

Verso Santiago

 

Luciano Erba

Mi ritrovo negli spazi intermedi
su una strada di terra e cespugli
a perdita d’occhio verso i monti
non so se cantabrici o galleghi

mi ritrovo senza traccia di tappa
di sosta, di partenza, di arrivo
non incontro fonti né incroci
né querce in gruppo sull’altopiano

uno stento girasole selvatico
spunta da un campo di biada
non meno diverso da un segno

di ruota nel fango riarso
dalla polvere, da tutti gli sterpi
dalle grandi nuvole sopra di noi.

To Santiago

 

Luciano Erba

 I find myself in intermediate spaces
on a road of gravel and shrubs
that stretches endlessly towards the hills
I’m not sure if Cantabrian or Galician

I find myself with no trace of a stop
for resting, for departures, for arrivals
I meet no springs nor crossings
nor oak trees grouped on the high plain

a lonely wild sunflower
appears in…

View original post 59 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...