Marco Gal, “Flë (Poésie de plèisi et de deplèisi)”, Edizioni Vida, Gressan (Aosta), 2017 (opera postuma), di Roberto Taioli

LA PRESENZA DI ÈRATO

31101003368712“Flë . Il flë è quel miscuglio di fieno che si rinviene nel fienile in primavera quando il mucchio del foraggio è stato mangiato dalle mucche; esso contiene le semenze di tutte le erbe e i fiori del prato e sovente si adopera per seminare con risparmio. E’ la semenza naturale, grezza, non selezionata, che sigilla in sé tutti i germi, buoni e cattivi, dell’esplosione di vita e tutti i profumi dolci e amari, tutti i colori variegati del prato. La poesia, anch’essa, esce dal germe della vita e deve rientrarvi senza pudori e vivere di questo scarto di piaceri e di dolori ove naviga l’essere e portarlo alla fioritura della sua verità, con la musica della parola e nel suono universale della lingua”.

m_6db659d5ffFlë è l’opera postuma di Marco Gal, una raccolta di trentuno poesie che il poeta di Gressan ha scritto negli ultimi anni della sua…

View original post 1.037 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...